Estrattori di succo: quanto costano, prezzi medi e tabelle con i prodotti di fascia bassa, medio e alta a confronto

Sono sempre più le famiglie che scelgono di acquistare un estrattore per realizzare in casa gustosi succhi di frutta e verdura dal sapore unico e al 100% naturali grazie all’assenza di additivi.
Oltre a favorire un migliore stile di alimentazione, gli estrattori di succo consentono di ottenere anche un buon risparmio sul bilancio famigliare dal momento che alla produzione di succhi di frutta o verdura è possibile affiancare anche quella di marmellate, sorbetti e gelati.
Ma quanto costa  un estrattore di succo ? Scopriamolo assieme!

Ad ognuno il suo prezzo

Sul mercato sono presenti numerosi modelli di estrattori di succo, ciascuno con caratteristiche univoche tali da renderlo diverso da tutti gli altri e, considerando che ad una maggiore qualità corrisponde un prezzo più elevato, non è sicuramente facile scegliere l’estrattore in grado di fornire la migliore risposta alle effettive e individuali necessità.
Tra i criteri di scelta necessari per individuare il giusto estrattore, sicuramente si deve tenere conto delle proprie disponibilità economiche ma, soprattutto, dell’effettivo utilizzo di cui si ha necessità.
Infatti, è evidente che un uso sporadico di questo elettrodomestico comporta una scelta orientata verso un modello funzionale di fascia medio-bassa, viceversa, nel caso se ne preveda un frequente utilizzo, è consigliabile individuare un estrattore di massima qualità il cui costo, inevitabilmente, sarà ben più elevato.
Non deve quindi essere il prezzo più o meno alto, il criterio a cui affidare la scelta di un estrattore di succo, bensì l’uso che se ne vuole e deve fare.
Possiamo quindi classificare gli estrattori di suco presenti sul mercato in tre categorie, estrattori economici (prezzi bassi), estrattori di fascia media (prezzi medio-alti), estrattori di fascia alta (prezzi alti).

Estrattori di succo economici

Ci riferiamo a estrattori che per fascia di prezzo rientrano  nel range  di 100 / 200 Euro.
Sono adatti  a minimi budget e risultano i più acquistati da un pubblico che pur non volendo rinunciare al piacere di succhi veri, sani e naturali orienta le sue scelte su prodotti che risultano meno costosi in quanto  carenti di accessori e optional rispetto a quelli di prezzo più elevato.
Gli estrattori di succo di questa categoria, a prescindere dal loro costo inferiore rispetto ad altri modelli, sono apprezzati anche da chi non ha particolari necessità ed è interessato all’acquisto di un prodotto che limiti le sue funzioni a quelle minime ed essenziali per ottenere una buona spremitura di frutta e verdura senza avere bisogno di accessori e optional particolari.

Estrattori di succo di fascia media

Sono gli estrattori di succo che a livello di prezzo rientrano in un range che va dai 200 ai 300 Euro.
Si tratta di prodotti che non si limitano ad offrire le migliori  caratteristiche tecniche essenziali  richieste a un buon estrattore di succo ma presentano anche particolari e dettagli apprezzati da chi è alla ricerca di un attento e curato design.  Ed è proprio questo il motivo del loro costo più elevato rispetto agli estrattori di fascia bassa rispetto ai quali ovviamente hanno anche una migliore capacità di estrazione consentendo la produzione di ottimi succhi vivi di frutta e verdura.

Estrattori di succo di fascia alta

In questa categoria rientrano gli estrattori che hanno un costo superiore ai 300 Euro.
Il prezzo che a prima vista può apparire elevato rispetto a prodotti delle fasce inferiori, è ampiamente giustificato dalle prestazioni e dalle caratteristiche che offrono. Ideali per chi fa un uso frequente e continuo di questo piccolo elettrodomestico, sono particolarmente apprezzati da chi vuole la garanzia di ottenere sempre  e in tempi veloci succhi di frutta e verdura di eccellente qualità ma anche per chi è alla ricerca di  prodotti che offrano prestazioni basate  sulla tecnologia più avanzata e siano caratterizzati da un eccellente design.

Consigli utili

In conclusione, come già detto, non deve essere il prezzo di un estrattore il criterio con cui deciderne l’acquisto o meno. ma la scelta deve essere orientata alla valutazione di altri aspetti, primo tra tutti l’utilizzo che se ne vuole fare in funzione delle proprie esigenze.
Se l’uso previsto è saltuario è evidente che la soluzione migliore è l’acquisto di un estrattore di fascia bassa o media. Nel caso invece si abbia necessità di farne un utilizzo frequente è consigliabile affidarsi alla maggiore solidità ed efficienza  offerte da un estrattore di succo di fascia alta.

Estrattori di succo: quanto costano, prezzi medi e tabelle con i prodotti di fascia bassa, medio e alta a confronto
5 (100%) 1 vote
4019 4026 4389 4384 4401 4399 4372 4397 4346 4360
Back to top